Ricerca traslazionale: nuovi laboratori per potenziare il Centro del Farmaco e il Clinical Trial Center dell’Irccs San Raffaele Pisana

L’Irccs San Raffaele punta ancora sulla ricerca traslazionale con l’apertura di nuovi laboratori nella sua struttura di via della Pisana. Il progetto rientra nel potenziamento del Centro del Farmaco e del Clinical Trial Center, settori molto attivi dell’IRCCS, che da sempre è interessato alla ricerca clinica farmacologica. “In questi laboratori si potranno valutare e sviluppare - spiega Massimo Fini, direttore scientifico del Centro ricerche IRCCS San Raffaele Roma -  le evidenze scientifiche precliniche per un rapido trasferimento al servizio del paziente (from bench to bedside) in particolare nel settore delle neuroscienze, vale a dire per persone con morbo di Parkinson, demenza di Alzheimer, cefalee”.

La medicina traslazionale è in continua evoluzione nel campo della ricerca biomedica, al fine di individuare nuovi trattamenti e strumenti diagnostici utilizzando un approccio multidisciplinare. Spesso descritta come la pratica di trasferire la conoscenza scientifica “dal laboratorio al letto del paziente” (from bench to bedside), si fonda sui progressi della ricerca di base, studi sui processi biologici tramite ad esempio l’utilizzo di colture cellulari o modelli animali, che vengono utilizzati per sviluppare nuove terapie o procedure mediche.

Vota questo contenuto